Idroscalo Milano Campionati Italiani Assoluti Junior e Pesi Leggeri

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Si torna, dopo una pausa di 5 anni, a gareggiare a Milano sulle acque dell'Idroscalo in occasione dei Campionati Italiani Assoluti, Pesi Leggeri e Juniores. Risultati soddisfacenti per tutti gli equipaggi in gara, solamente l'ammiraglia leggermente al di sotto delle aspettative, ha portato a termine la sua gara finendo sul gradino più basso del podio.

Questi i risultati, terzo posto per il quattro di coppia senior composto da Stefano Ciccarelli, Mario Castoldi, Cristiano Bortolotti e Giacomo Broglio alle spalle di Fiamme Gialle e Canottieri Lario, sempre per la categoria senior assoluti, in campo femminile, quinto posto per il doppio femminile dio Arianna Bini e Elisa Mapelli.

Quarto posto per il quattro di coppia femminile pesi leggeri, composto dalla capovoga Marta Fraccaro, Martina Comotti e Laura Marchetti per entrambe rientro sui campi di gara dopo un inverno passato a curare un fastidioso mal di schiena, a completare Cecilia Banchieri, per Lei ritorno ai remi sulla distanza olimpica, dopo un inizio di stagione tra i master.

Superati solamente sul traguardo dall'equipaggio della Canottieri Cerea, il quattro di coppia maschile Pesi Leggeri di Antony Sguera, Pietro Klausner, Davide Iacuitti e Andrea Bolognini, gara tiratissima per i portacolori gialloblu, per tutti i 2000 metri punta a punta con l'equipaggio torinese, ma sul traguardo ha prevalso un pizzico di esperienza in più a favore dei torinesi rispetto al coraggio, la determinazione e la voglia di riuscire dei nostri.

Partenza forte dell'equipaggio pavese nella finale dell'otto pesi leggeri composto da Gianluca Santi, Edoardo Buoli, Corrado Regalbuto, Federico Cervellati, Mirko Fabozzi, Luca Romani, Leonardo Bruschi. Paolo Borella, al timone Andrea Riva, ma dopo i primi 500 metri al pari degli avversarsi hanno ceduto qualche metro sotto i continui attacchi della canottieri Esperia e del Rowing Genovesi, chiudendo cosi la gara in terza posizione a 7 secondi dalla medaglia del colore più ambito.

Quinto posto per Matteo Manzi nella finale del singolo Junior, risultato di notevole valore per Matteo, che dopo aver vinto sia la batteria sia la semifinale, in finale non è poi riuscito a mantenere il passo indiavolato degli avversari, infine sempre nel singolo junior da menzionare la buona gara di Marco Cattaneo, che però non è riuscito a superare lo scoglio dei ripescaggi del sabato